Migliori monitor PC 27 pollici (giugno 2024)

migliori monitor pc 27 pollici (giugno 2024)

Image

Scegliere il giusto monitor da 27 pollici può essere una vera sfida. Parliamo di una delle categorie di monitor più ampie e diverse sul mercato. Le opzioni sono innumerevoli e quando si inizia a cercare "monitor 27" su uno dei principali eshop, si rischia di essere travolti da un'infinità di risultati. E come ben sappiamo, l'indecisione nel mondo degli acquisti può portare a scelte non ottimali e, in ultima analisi, a pessimi affari. Tuttavia, non c'è motivo di preoccuparsi. In questo articolo, vi aiuteremo a navigare attraverso il mare di opzioni e fare la scelta più adatta alle vostre esigenze.

Il primo passo per fare la scelta giusta è capire esattamente quale sia la funzione principale che il vostro nuovo monitor dovrà svolgere. Il mercato offre una vasta gamma di modelli e tipologie di monitor da 27 pollici, ognuno con le sue peculiarità, sviluppato per rispondere a esigenze specifiche. Questo significa anche che ci sono diverse fasce di prezzo, che variano in base alle specifiche tecniche e alle funzionalità del monitor.

Che voi stiate cercando un modello per uso generico, per sostituire il vecchio monitor del vostro ufficio o della vostra casa, per il photoediting, per il gaming, o per un uso più professionale, il fattore chiave da tenere in considerazione prima dell’acquisto varia significativamente.

Per guidarvi nella scelta, abbiamo messo insieme questa guida che elenca i migliori monitor da 27 pollici attualmente sul mercato. Abbiamo selezionato i prodotti basandoci sulla loro destinazione d'uso, in modo da poter coprire una varietà di esigenze, dalle più basilari alle più sofisticate. La nostra selezione comprende i migliori modelli per rapporto qualità-prezzo disponibili attualmente. La nostra missione è aiutarvi a fare un acquisto consapevole, che risponda alle vostre esigenze e che, allo stesso tempo, non superi il vostro budget. Continuate a leggere per scoprire le nostre scelte e scoprire qual è il monitor perfetto per voi!

Per un quadro più generale inerente al mercato, vi consigliamo anche di dare un'occhiata alla nostra guida ai migliori monitor e ai migliori monitor gaming.

Questo articolo sarà aggiornato periodicamente, quindi vi consigliamo di continuare a tenerlo d'occhio per restare sempre al passo con gli ultimi modelli immessi sul mercato. In particolare, con l'aggiornamento di giugno 2024 abbiamo controllato i link per indirizzarvi sempre alle migliori offerte, oltre a migliorare la sezione FAQ e sostituire il modello BenQ PD2700U con il suo successore diretto, ovvero il BenQ PD2705UA.

Come scegliere un monitor 27"

Se avete assolutamente bisogno di un monitor 27 e volete spendere poco, l’ideale è scegliere uno schermo Full HD da 60 Hz con pannello TN e ingressi HDMI. Pur non eccellendo in alcun campo specifico, questi monitor vi muniranno di tutte le funzionalità necessarie di base per svolgere piccoli lavori, usare lo streaming ed eseguire giochi da requisiti bassi. Il nostro suggerimento è di trovare un prodotto al di sotto dei 200€.

Se state cercando un monitor 27" da tenere in casa o ufficio e siete disposti a investire qualcosa in più, potreste considerare la risoluzione Quad HD, il refresh rate e gli ingressi dell’opzione precedente, il tutto su un pannello TN o IPS lucido o antiriflesso. Dovrà essere un monitor comodo, assicuratevi dunque che abbia una base solida e sia regolabile almeno in altezza.

Se vi occupate di photoediting o trascorrete numerose ore davanti a documenti dai dettagli fini, dovreste cercarne uno con risoluzione almeno Quad HD, tecnologia IPS antiriflesso e, preferibilmente, regolabile in tutte le direzioni. Un altro importante parametro da tenere a mente riguarda i software integrati per la riproduzione e regolazione delle immagini. L’HDR non sarebbe male, ma per una simile funzione dovrete sborsare qualcosa in più.

I gamer più agguerriti non potranno fare a meno di una frequenza di aggiornamento a partire da 144Hz e tecnologia IPS antiriflesso. Un simile standard necessita di un adeguato supporto video G-Sync o FreeSync che vi assicuri tempi di risposta minimi e una qualità grafica di primissimo livello.

I requisiti minimi per un modello professionale dovrebbero essere il pannello IPS antiriflesso con risoluzione 4K e un’ampia connettività. Non potrete neanche fare a meno di una buona app di editing, che però troverete molto probabilmente già integrata nel software del dispositivo. Infine, assicuratevi che il monitor supporti l’HDR.

Quali caratteristiche tenere in considerazione

Quando siete alla ricerca del monitor PC da 27 pollici perfetto per le vostre esigenze, ci sono diverse caratteristiche cruciali che dovreste tenere in considerazione per fare una scelta informata. Prima di tutto, la risoluzione è fondamentale: una maggiore risoluzione significa immagini più nitide e dettagliate, migliorando significativamente la vostra esperienza visiva. Se il vostro lavoro o il vostro intrattenimento richiedono precisione visiva, mirate a modelli con risoluzione 4K. Tuttavia, per un uso generico o per il gaming ad alta velocità, anche un monitor con risoluzione 1440p può offrire un ottimo equilibrio tra qualità dell'immagine e prestazioni.

Il tasso di aggiornamento e il tempo di risposta sono altrettanto importanti, soprattutto per gli appassionati di videogiochi. Un tasso di aggiornamento elevato, come 144Hz o superiore, assicura un'immagine fluida e reattiva, riducendo il motion blur durante le scene d'azione veloci. Il tempo di risposta basso, d'altra parte, garantisce che ogni movimento sullo schermo sia nitido e privo di effetti "fantasma".

Non dimenticate di considerare le connessioni e la compatibilità. Assicuratevi che disponga delle porte necessarie per collegarsi ai vostri dispositivi, come HDMI, DisplayPort, e possibilmente USB-C, quest'ultima particolarmente utile se intendete utilizzare il monitor con laptop recenti o per collegare dispositivi di storage esterni direttamente al monitor.

L'ergonomia è un altro fattore critico. Un monitor regolabile in altezza, inclinazione e rotazione vi permette di trovare la posizione visiva ottimale, riducendo il rischio di affaticamento degli occhi e di tensione al collo durante le lunghe sessioni di utilizzo. Alcuni modelli offrono anche la possibilità di passare alla modalità verticale, una caratteristica apprezzata dai programmatori e dai designer.

Infine, considerate il design e l'estetica. Un monitor con cornici sottili non solo è più immersivo ma può anche sembrare più elegante e moderno. Inoltre, per chi è sensibile all'impatto ambientale, esplorate le opzioni di monitor eco-sostenibili, che offrono basso consumo energetico e materiali riciclati o riciclabili.

Quale risoluzione è necessaria?

La risoluzione è uno degli aspetti più importanti da considerare nella scelta del vostro prossimo monitor 27" e si esprime in pixel. Questo significa che più la risoluzione è alta, più i dettagli mostrati sullo schermo appariranno nitidi.

I modelli con una dimensione diagonale da 27 pollici sono molto versatili riguardo alla risoluzione e supporteranno grosso modo tutte le principali varianti disponibili sul mercato: Full HD, Quad HD e 4K.

La risoluzione Full HD (1920 x 1080 pixel) è l’opzione più economica, ma rappresenta un ottimo compromesso se siete dei giocatori sporadici, amate guardare qualche film di tanto in tanto e non dovete stare troppe ore al PC.

Quelli con risoluzione Quad HD (2560 x 1440 pixel) rappresentano una via di mezzo tra il Full HD e il 4K. Sono particolarmente indicati per chi lavora al computer con foto e video, chi gioca per molte ore o chi trascorre buona parte del tempo al PC a leggere documenti.

Infine, c’è la risoluzione 4K o Ultra HD (3840 x 2160 pixel). Attualmente, è il massimo che potete chiedere a un monitor 27" in termini di risoluzione. L’evidente salto di prezzo vi ripagherà con la massima versatilità possibile: è l’opzione prediletta dei professionisti. Tuttavia, richiede delle adeguate risorse di supporto, come un processore e una scheda video all’altezza.

Quali tipi di pannello esistono e perché è importante il refresh rate?

La tecnologia del pannello indica il tipo di cristalli liquidi di un monitor e il sistema di retroilluminazione (solitamente a LED). Il tipo di pannello che sceglierete influirà principalmente sullo spazio dei colori e sulla precisione con cui il monitor traduce il segnale video nella gradazione finale, ma anche su luminosità, contrasto e angolo visuale.

La tecnologia di retroilluminazione più utilizzata in questo momento è quella a LED, che troverete disponibile in tre tipologie: TN, IPS e VA.

I pannelli TN (twisted nematic) sono i più economici ma offrono una frequenza di aggiornamento più che dignitosa (da 50/60 Hz fino ai rispettabilissimi 144 Hz). Non avrete una qualità del colore o un angolo di visione incredibile, ma potrete in ogni caso sfruttare il refresh rate medio per assolvere una vasta gamma di compiti ordinari, dal gioco allo streaming, sino alla consultazione veloce di documenti.

I pannelli IPS (in-plane switching) hanno come principale punto di forza la riproduzione dei colori e l’angolo di visione elevato, ma nell'ultimo periodo risultano adatti anche ai videogiocatori grazie alla possibilità di raggiungere frequenze d'aggiornamento elevate. Grazie ai cristalli liquidi disposti in parallelo garantiscono una visione nitida da più angolazioni. È l’opzione migliore per chi ama le immagini pulite e trascorre molto tempo davanti al PC.

La tecnologia VA (vertical alignment) coniuga i vantaggi di TN e IPS, offrendo un'efficace combinazione tra refresh rate e angolo visuale. I pannelli VA eliminano la luce da retroilluminazione indesiderata, garantendo così rapporti di contrasto più elevati e neri più profondi. Purtroppo, però, sono più lenti rispetto alle tecnologie TN e IPS.

La frequenza di aggiornamento (o refresh rate) indica invece il numero di volte in cui l’immagine sullo schermo viene aggiornata per unità di tempo. Maggiore è il refresh rate, più le immagini saranno fluide, minore sarà l'effetto mosso. Di conseguenza, minore sarà il vostro sforzo nella messa a fuoco.

Se vi serve un monitor 27" per la casa o l’ufficio, potete optare per i 60Hz: sono buoni per lo streaming, la scrittura e altre attività ordinarie. Il livello ulteriore dei 144 Hz vi offrirà immagini più fluide ed è quindi maggiormente adatto a chi si dedica a lunghe sedute di gaming o al photo editing. Ovviamente, per beneficiare di una simile frequenza di aggiornamento dovrete munirvi anche della giusta scheda video.

Se praticate gli esport o vi occupate di progettazione, vi converrà optare per un refresh rate superiore ai 165 Hz (alcuni arrivano perfino a 360Hz). Grazie alle tecnologie FreeSync e G-Sync, che sincronizzano il refresh rate con il frame rate della scheda video, risolverete tutti quegli inconvenienti (suttering, tearing, input lag) che fanno notoriamente infuriare i gamer professionisti, ma per un simile lusso vi servirà un budget molto più ampio.

Opaco o lucido? Quale bisogna scegliere?

La finitura del pannello è lo strato posto davanti al pannello. In questo caso, le varianti sono due: finitura opaca oppure lucida.

La finitura opaca è meno appariscente di quella lucida, ma è notevolmente più pratica e affidabile. La protezione antiriflesso tipica dei monitor opachi riduce i riflessi di luce provenienti dall’ambiente circostante o da oggetti vicini al pannello. Se non volete distrazioni di alcun tipo, è l’opzione che fa per voi.

Se al contrario preferite un monitor dai colori più vividi e luminosi e non siete infastiditi dai riflessi ambientali, vi conviene optare per una finitura del pannello lucida. La qualità dell’immagine sarà superiore e i dettagli più nitidi. Tuttavia, rischierete spesso di trovarvi a fissare la vostra immagine o la luce della lampada riflessa sullo schermo, se non impostate una luminosità adeguata.

Quando si parla della struttura di un monitor, d'altro canto, ci si riferisce ai materiali, alle proprietà costruttive, al tipo di pulsanti e alla loro disposizione. In generale, un monitor dovrebbe sempre avere una base solida ed essere regolabile almeno in altezza. Esistono modelli che presentano anche la regolazione dell’inclinazione e la rotazione del perno, ideali per chi si occupa di progettazione e photo editing. Se intendete montarlo a parete per beneficiare anche della regolazione del movimento in profondità, assicuratevi prima che il monitor sia conferme allo standard VESA.

Quali e quanti ingressi video sono necessari?

Gli ingressi servono principalmente per collegare il monitor ad altri dispositivi. Ad oggi, un monitor 27" di tutto rispetto dovrebbe possedere almeno una porta HDMI, una DisplayPort e una porta USB-C.

L’ingresso HDMI è lo standard più diffuso e consente la trasmissione audio e video a un monitor esterno. Nella sua recente versione 2.1 offre il controllo a cascata e la risoluzione 4K a 120Hz. Nel migliore dei casi, potrete anche usarlo per trasmettere una connessione ethernet.

La DisplayPort è la tecnologia di ultima generazione e consente il controllo a cascata di due monitor 4K. Grazie alla migliore connettività e all’aumentata qualità delle immagini, la DisplayPort è il non plus ultra per la progettazione e gli esport.

L’USB-C, infine, si basa sulla tecnologia DisplayPort, con velocità di trasferimento e risoluzione che dipendono dallo standard DP del monitor. È utile principalmente a chi ha bisogno di collegare un portatile al monitor e non vuole avere in giro adattatori ingombranti.

Alcuni modelli presentano ancora ingressi VGA e DVI. L’ingresso VGA, ormai raro, consente la trasmissione del segnale analogico. Il DVI aggiunge anche quella digitale. Anche se verranno presto rimosse in favore di tecnologie più moderne, sono ancora una valida opzione per chi ha bisogno di un monitor da casa o ufficio o possiede un budget limitato.

Un monitor curvo è migliore di uno piatto?

Quando scegliete tra un monitor curvo e uno piatto, considerate l'immersione visiva che desiderate. I display curvi amplificano la sensazione di coinvolgimento, specialmente nei videogiochi o durante la visione di film, poiché mimano la curvatura naturale dell'occhio umano, riducendo la distorsione ai bordi e migliorando l'angolo di visione. D'altra parte, i pannelli piatti sono versatili, adatti a una varietà di ambienti, dal lavoro all'intrattenimento, e tendono ad essere più accessibili.

In termini di ergonomia, i modelli curvi possono diminuire l'affaticamento visivo, consentendovi di godere di lunghe sessioni davanti allo schermo con minore sforzo. Tuttavia, la scelta finale dipende dallo spazio disponibile e dalle vostre preferenze personali. Mentre i monitor curvi offrono un'esperienza più immersiva e sono ottimali per un singolo utente posizionato al centro, i monitor piatti possono essere più adatti per ambienti in cui più persone guardano lo schermo da angolazioni diverse.

Valutate quindi le vostre necessità, il tipo di contenuti che consumate maggiormente e il budget a disposizione. Ricordate, sia i monitor curvi che quelli piatti hanno i loro punti di forza, e la scelta dovrebbe riflettere ciò che valorizzate di più nella vostra esperienza visiva.

Quali sono i vantaggi di un monitor con USB-C?

Un monitor dotato di porta USB-C offre numerosi benefici, rendendolo una scelta ottimale per chi cerca praticità e versatilità. Innanzitutto, questa tipologia di collegamento consente una notevole riduzione della quantità di cavi necessari.

Con un solo filo, potete trasferire dati ad alta velocità, caricare il dispositivo e connettervi a vari periferici, semplificando notevolmente la gestione dello spazio sulla scrivania. Inoltre, la porta USB-C supporta la trasmissione di video in alta definizione, garantendo qualità dell'immagine impeccabile per le vostre attività, dai film ai videogiochi, fino al lavoro di precisione in ambito grafico.

Questo standard, sempre più diffuso, assicura anche una compatibilità estesa con dispositivi recenti, come laptop, smartphone e tablet, facilitando l'interazione tra differenti apparecchi e migliorando l'efficienza del vostro workflow. Optare per un monitor con USB-C significa quindi scegliere un'opzione all'avanguardia, capace di adattarsi alle esigenze di connettività moderne e di offrire una soluzione efficiente e spazio-ottimizzata per la propria area di lavoro.

OTHER NEWS

3 hrs ago

Milan, Tomori: "Conosco bene Morata, di lui ci serve tutto. Abraham? Ci ho fatto le vacanze insieme..."

3 hrs ago

Bologna Fc, ecco quanto costeranno le amichevoli in ritiro a Valles

3 hrs ago

Prosegue l’impegno di Entain in Italia al fianco di ASD Sportinsieme Roma nella quarta edizione del Torneo Nazionale di Padel MIXTO

3 hrs ago

Dall'obiettivo medaglia alla sfida ad Alcaraz e Sinner: le parole di Rune

3 hrs ago

"Da Fedal a Ruudal" - Rafael Nadal scherza dopo la vittoria in doppio con Ruud

3 hrs ago

Il Colpo di Mezzanotte - Fiorentina, Pongracic c'è, in mediana spunta Lovric. A oltranza per Colpani

3 hrs ago

Alberto Matano, vacanza d'amore con il marito Riccardo Mannino a Pantelleria: lui scrive il nuovo romanzo FOTO

4 hrs ago

L’interista Di Maggio brilla agli Europei Under 19: “Mi chiamano Dima ma il mio idolo è un altro giocatore dell’Inter”

4 hrs ago

Fabio Fognini salva due match point contro Varillas: "Sono stanco ma felice"

4 hrs ago

'Sono vive le 5 soldatesse in ostaggio a Gaza'

4 hrs ago

Quasi la metà dei pub di Dublino segnalano un calo degli affari a causa dell’aumento dei prezzi dovuto all’aumento dell’IVA

4 hrs ago

Scontri davanti al Consolato Usa, annullati i sequestri di pc e cellulari degli indagati

4 hrs ago

Royal Mail annuncia una collezione unica per celebrare i 50 anni di Dungeons & Dragons

4 hrs ago

Rabiot lascia la Juventus: decisione presa, annuncio in arrivo

4 hrs ago

Commissione Ue conferma, 24,7 milioni a ponte sullo Stretto

4 hrs ago

Ora la Germania è debole, il gigante economico intrappolato in una crisi epocale

4 hrs ago

Nuova Hyundai Santa Fe. Aprono gli ordini in Italia

4 hrs ago

Rache des Marlins, er springt auf das Boot und schlachtet den Fischer fast ab: Video

4 hrs ago

Ferrari – A Maranello nascerà un polo di alta formazione tecnica

4 hrs ago

"Rinviare l'elezioni di von der Leyen". La sinistra da battaglia alla candidata del Ppe

4 hrs ago

Valeria Marini al cinema al fianco di Alex Baldwing: il grande ritorno della diva stellare

4 hrs ago

CMF Phone 1 vede attraverso le cose, come funziona la sua fotocamera a "raggi X"?

4 hrs ago

'Fonti di Gaza, Deif colpito in raid, designato successore'

4 hrs ago

Certificato di abitabilità quando si vende casa: è obbligatorio?

4 hrs ago

Da "La Talpa" con Diletta Leotta a Max Angioni, dal ritorno di Pio e Amedeo a Beppe Fiorello: ecco tutte le novità dei Palinsesti Mediaset

4 hrs ago

Esposito: "Ora si capisce cosa ha condizionato davvero la scorsa stagione"

4 hrs ago

“Mariupol in Russia”, il ministero di Salvini riconosce le conquiste russe: il caso della patente di Anton Ross

5 hrs ago

Il vestito fasciante che dona a tutte è ora in sconto su Amazon

5 hrs ago

Milan, il Monaco dice "no" alla prima proposta per Fofana: ecco a quanto si può chiudere. E su Richard Rios…

5 hrs ago

Accarezzare il cane prima di lasciarlo solo ha questo effetto su di lui

5 hrs ago

Giulia Valentina è incinta, l'annuncio social: «Volevo farmi una foto nuda, una cosa di classe». Il commento di Chiara Ferragni

5 hrs ago

Francesca Pascale e Paola Turci hanno divorziato dopo 2 anni di matrimonio: i motivi della rottura e l'accordo sulla villa

5 hrs ago

F1: Vasseur 'novità in Ungheria, fiducioso Ferrari protagonista'

5 hrs ago

Ristrutturazione, Superbonus e agevolazioni, addio alle rate future

5 hrs ago

Teun Koopmeiners: Luca Percassi gela la Juventus

5 hrs ago

Concluso il roadshow italiano di Alfa Romeo Junior

5 hrs ago

Sgomberato il presidio contro pale eoliche in porto a Oristano

5 hrs ago

Morso del cobra, scoperto nuovo antidoto: è la 'vecchia' eparina

5 hrs ago

Samardzic al centro del mercato: dall'idea Milan all'incastro con l'Atalanta, il punto

5 hrs ago

Cagliari scatenato: triplo colpo dall'Atalanta

ALONGWALKER VIETNAM: Kênh khám phá trải nghiệm của giới trẻ, thế giới du lịch ALONGWALKER INDONESIA: Saluran untuk mengeksplorasi pengalaman para pemuda global