Fiat Topolino, sequestrate 134 minicar: fabbricate in Marocco, non sono Made in Italy

fiat topolino, sequestrate 134 minicar: fabbricate in marocco, non sono made in italy

Fiat Topolino, sequestrate 134 minicar: fabbricate in Marocco, non sono Made in Italy

Nuovo stop a Stellantis con il sequestro di 134 Fiat Topolino. La Guardia di Finanza e l’Agenzia delle Dogane hanno posto i sigilli alle minicar elettriche sbarcate nel porto di Livorno. Venivano dal Marocco, dove sono state prodotte, ma sulla portiera avevano incollata la bandiera italiana e avrebbero riportato la dicitura «Made in Italy». Motivo per il quale i militari delle Fiamme Gialle e i funzionari del Fisco hanno contestato a Stellantis «la fallace indicazione sull’origine del prodotto», che non era «Made in Italy», ma fabbricato all’estero e poi arrivato in Toscana su una nave cargo.

I VINCOLI

Una stretta, quella su Stellantis, che parte da lontano e che rientra nella strategia più ampia del ministro Adolfo Urso che vuole tutelare le produzioni italiane. E chiede il rispetto delle norme che esistono, ma non sono mai state applicate. L’accusa è quella di aver violato la legge sul Made in Italy (350/2003), e in particolare l’articolo 4 comma 49, con un reato punito dall’articolo 517 del codice penale, che riguarda «l'importazione e l'esportazione a fini di commercializzazione ovvero la commercializzazione o la commissione di atti diretti in modo non equivoco alla commercializzazione di prodotti recanti false o fallaci indicazioni di provenienza».

Secondo la Gdf e l‘Agenzia delle Dogane, l’adesivo riportato sulle fiancate e sulle portiere potrebbe infatti «indurre a ritenere che le auto siano state prodotte in Italia». A quanto risulta dal Tirreno, che ha riportato per primo la notizia, negli adesivi sarebbe riportata anche la scritta «Made in Italy».

Una iniziativa che si lega ad un altra recentissima e che, proprio su impulso di Urso, ha costretto il gruppo guidato da Carlos Tavares, a fare marcia indietro anche sull’Alfa Romeo Milano, auto prodotta fuori dai confini nazionali, ma con sound tricolore. «Un’auto chiamata Milano - aveva attaccato Urso - non può essere prodotta in Polonia. Questo è vietato dalla legge, è un’indicazione fuorviante che non è consentita». Incassato il colpo, la casa automobilistica ha mutato il nome in “Junior”, chiudendo la polemica in fretta. Ora il caso si ripete, anche se in forma diversa.

LE ACCUSE

Il sequestro è avvenuto mercoledì mattina sulle banchine del porto, mentre il reato contestato è quello di vendita di prodotti industriali con segni mendaci, per il quale risulterebbe indagato, ma non ci sono conferme ufficiali, il procuratore della Stellantis Europa spa. Le bandiere tricolori sulle portiere sono state ritenute dalla procura segni ingannevoli per il consumatore finale, che vedendo gli adesivi sarebbe ritenuto a identificare l’Italia come Paese di produzione dei veicoli, in realtà realizzati nelle industrie marocchine.

Le minicar, destinate alle concessionarie, sono attualmente bloccate in stato di deposito giudiziario ai terminal “Leonardo Da Vinci” e alla Cilp, la Compagnia impresa lavoratori portuali, dove sono sbarcate. Rimarranno qui, in custodia, fin tanto che non ne sarà disposto l’eventuale dissequestro. Sono, in totale, 119 Fiat Topolino e 15 Fiat Topolino Dolcevita.

LA REPLICA

Il gruppo si è difeso replicando che «l’adesivo in questione aveva la sola finalità di indicare l’origine imprenditoriale del prodotto». E che «il design della nuova Topolino, che è una auto storica per Fiat sin dal 1936, è stato ideato e sviluppato a Torino da un team di professionisti». «In ogni caso - si aggiunge - per risolvere ogni questione è stato deciso di intervenire sui veicoli in sequestro con la rimozione dei piccoli adesivi previa autorizzazione delle autorità».

Insomma, macchine indietro tutta. Nonostante il pressing del governo, Stellantis non sembra però intenzionata a cambiare rotta, preferendo i siti esteri che hanno costi minori. Una strategia fortemente contestata da Urso e dall’intero esecutivo che chiedono al gruppo di puntare sull’Italia e di rispettare le leggi del nostro Paese. Il ministro è comunque convinto di poter trovare un’intesa entro fine mese, l’obiettivo è quello di un milione di veicoli fabbricati dentro i confini nazionali.

OTHER NEWS

1 hour ago

Imola, arriva il Tour de France: “Sarà una tappa storica”

1 hour ago

Temporali, grandine e nubifragi: scatta l’allerta meteo per l’ultima settimana di giugno

1 hour ago

Ucraina news in diretta. Missili contro Kiev: danneggiati sei condomini. Forze ucraine colpiscono posto di comando russo a Belgorod

1 hour ago

Nuova MG HS (2025) sarà plug-in e ibrida, con un design rinnovato

1 hour ago

I cassonetti smart (ma anche belli) per ripulire le città e inquinare meno

2 hrs ago

La trattativa a sorpresa. C’è un jolly per Palladino. Oristanio aspetta Firenze. Ikonè-Nzola: 28 milioni

2 hrs ago

Stadio del Milan, primo no dal Tar: "Ma la nostra lotta continua"

2 hrs ago

Miliardari e sfruttatori: "Domestici pagati meno dei cani"

2 hrs ago

Fratoianni: "Sto con Salis, occupare case non sia reato". E Salvini: "Vergognoso"

2 hrs ago

Finita l’ondata di caldo. Ma oggi e domani previste nubi e piogge

2 hrs ago

Manna studia un 31enne per il Napoli, si è appena svincolato da una squadra di Serie A

2 hrs ago

Il paese non è sorpreso: "Atti osceni e disturbava. Più volte denunciato, perché non era seguito?"

2 hrs ago

BTp 2072, per azzerare le perdite dall’emissione bisognerà attendere 12 anni o rivendere prima

2 hrs ago

Stelle sotto i riflettori. L’Inter gioca in difesa. Assalti respinti dai dirigenti per Frattesi e Calhanoglu

2 hrs ago

Quali sono le nazionali più ricche di Euro 2024? La più povera è quella rumena

2 hrs ago

Firenze, l’ora del ballottaggio. In 288mila alle urne per scegliere Funaro o Schmidt

2 hrs ago

Milan, la clausola di Zirkzee offre un vantaggio ai rossoneri? Il retroscena

2 hrs ago

Addio a Massimo Tedeschi, ex sindaco di Fidenza e Salso e deputato Ds

2 hrs ago

Attal sfida Bardella: lo scontro elettorale in Francia nelle mani dei millennial. Cosa dicono i sondaggi

2 hrs ago

Euro 2024, l'Italia perde i pezzi: niente Federico Dimarco contro la Croazia

2 hrs ago

F1. Qualifiche GP Spagna, Vasseur: "Siamo delusi, Leclerc ha commesso un errore o eravamo terzi"

2 hrs ago

Ecco l'Hummer H1 che fa i 100 km/h in 2,5 s, è elettrico e sarà presto in produzione

2 hrs ago

Da Zelig lo Scherzo di Carlo Amleto

2 hrs ago

Skoda Kamiq (2024), perché comprarla e perché no

2 hrs ago

Esposito all’Empoli: c’è l’intesa con l’Inter. Ma la Sampdoria adesso spera nel sorpasso

2 hrs ago

Italia, Pellegrini: "Vogliamo battere la Croazia. Spalletti? Vuole dominare le partite"

2 hrs ago

L'Italia alza il muro

2 hrs ago

I consigli a Spalletti ma il modulo Inter ora non è replicabile

2 hrs ago

Ucraina news in diretta. Missili russi contro gli impianti elettrici nella regione di Leopoli e Zaporizhzhia. Ma Mosca accusa Kiev: “Attacco alla centrale nucleare”

2 hrs ago

Norris non può credere a Verstappen: 'Ha ricevuto solo un'ammonizione?

2 hrs ago

Monza-Resegone 2024, la corsa più eroica compie 100 anni: fatica, resistenza, gambe e cuore

2 hrs ago

Campionato italiano show. Longo Borghini, che poker

3 hrs ago

Sampdoria, la prima missione di Accardi: deve regalare a Pirlo una solida retroguardia

3 hrs ago

Acquista questi 3 titoli che potrebbero presto entrare a far parte del club dei trilioni di dollari

3 hrs ago

Genoa, con gli esuberi si può fare cassa. Per i gol di Coda e Yeboah si profila un’asta

3 hrs ago

Accusato di eresia,. Viganò tira dritto:: "È un processo farsa"

3 hrs ago

«Ho sposato un toyboy tunisino 21 anni più giovane di me: tutti mi dicevano che era un truffatore, ora voglio un figlio da lui»

3 hrs ago

Bugatti svela il nuovo gioiello, ecco Tourbillon: l'ibrida da 4 milioni di euro e 1.800 cavalli

3 hrs ago

Il Colpo di Mezzanotte - Fiorentina, Roque e Dallinga per il valzer del centravanti. Theate ci riprova

3 hrs ago

F1 | Vasseur: "Siamo delusi, ma possiamo risalire fino al podio"