L’Inter vince anche senza Inzaghi. Il giallo della sfuriata all’intervallo

l’inter vince anche senza inzaghi. il giallo della sfuriata all’intervallo

L’Inter vince anche senza Inzaghi. Il giallo della sfuriata all’intervallo

Ci teneva, Simone Inzaghi. Dopo due decenni di Lazio, la trasferta romana contro la sponda giallorossa è un personale derby, ma non solo. Il tecnico sapeva bene quali insidie poteva affrontare la sua Inter contro un avversario che veniva da tre vittorie consecutive, spinto in casa da un pubblico che sa bene come trascinare i propri beniamini, tanto che finora la Roma aveva perso all’Olimpico solo contro il Milan il 1° settembre. Sono di una settimana prima le immagini di Inzaghi che, alla fine di Inter-Juventus, va a protestare con Maresca per un cartellino giallo ritenuto un po’ troppo fiscale. Particolarmente in una gara sentita come il derby d’Italia, nella quale non sempre è prassi ammonire per aver abbandonato l’area tecnica, per quanto inappuntabile a termini di regolamento.

Vincere senza la propria guida a bordo campo, in un confronto già difficile a prescindere, era un altro esame di maturità da affrontare che la squadra ha superato, nonostante le difficoltà legate a un primo tempo che Alessandro Bastoni ha definito “inguardabile”. Nella stessa intervista, il centrale nerazzurro ha creato qualche imbarazzo allo staff parlando di una “chiamata in vivavoce” da parte di Inzaghi che, per via della squalifica, sarebbe vietata dalle norme federali. I cronisti presenti all’Olimpico, vicini al box in cui era piazzato Inzaghi, hanno intercettato le urla dell’allenatore sia durante la partita che nel corso dell’intervallo, nel quale alla squadra è arrivata la “frustata“: svegliatevi. Secondo Massimiliano Farris, vice-allenatore che ha fatto le veci del tecnico nel corso della sfida, i collaboratori avrebbero fatto da tramite alla sfuriata. Così fosse non ci sarebbe problema alcuno, in caso contrario (il responso arriverà dalla giustizia sportiva) il rischio è di incorrere in un nuovo turno di stop contro la Salernitana.

Finora la squadra ha dimostrato, non solo a Roma, di saper fare da sé anche quando l’allenatore non c’è. Le statistiche indicano tre vittorie contro Empoli, Viktoria Plzen e appunto Roma, più un pareggio lo scorso anno a Napoli contro i futuri campioni d’Italia. Nessuna sconfitta. Due anni e mezzo sotto lo stesso allenatore, con un percorso per certi tratti simile (vedi il modulo base) a quello già impostato nel biennio precedente da Conte, hanno aiutato i giocatori presenti ormai da diversi anni e anche quelli arrivati più avanti a incamerare i concetti chiave e a gestirsi a dovere, soprattutto nelle difficoltà. C’è stato poi uno scatto in avanti di mentalità, spinto dal percorso europeo della passata stagione. Chiuso sì con una sconfitta, ma anche con una grande prestazione al cospetto di uno squadrone come il Manchester City. Le dodici sconfitte del campionato 2022/23 sono finora ridotte al solo stop contro il Sassuolo, pur con tante partite ancora da disputare. L’Inter ha vinto tutti gli scontri d’alta classifica, tranne il pareggio in casa della Juventus e il 2-2 a San Siro col Bologna, che allora non era ancora così in alto.

Il vero step in avanti, adesso, sarà mantenere lo stesso ruolino di marcia nelle partite in cui il favore del pronostico è ancora più sbilanciato dalla parte dei nerazzurri, vedi il confronto di venerdì con la Salernitana.

News Related

OTHER NEWS

Superbonus, come cambierà? Il ruolo delle ESCo

27 novembre 2023 Superbonus, come cambierà? Il ruolo delle ESCo Diverse le novità sul superbonus già approvate dal 1° gennaio 2024. Quali saranno gli ulteriori interventi per il futuro? L’agevolazione ... Read more »

Polmonite nei bimbi, picco contagi in Europa: rischio nuova pandemia? «Batterio pericoloso come un virus»

Polmoniti nei bimbi, picco contagi in Europa: rischio nuova pandemia? «Batterio pericoloso come un virus» Quanto deve preoccupare il boom di infezioni respiratorie e di polmoniti in Cina e i ... Read more »

Un Posto al Sole Anticipazioni 28 novembre 2023: Damiano scatena l'ira di Eugenio!

Un Posto al Sole Anticipazioni 28 novembre 2023: Damiano scatena l’ira di Eugenio! Nella puntata di Un Posto al Sole in onda su Rai3 il 28 novembre 2023, alle ore ... Read more »

Microsoft ha cancellato un gioco di calcio per la prima Xbox: il motivo? Electronic Arts

Microsoft ha cancellato un gioco di calcio per la prima Xbox: il motivo? Electronic Arts Garrett Young, ex sviluppatore Microsoft e veterano dell’industria con oltre 25 anni di esperienza ,è ... Read more »

Catene da neve: guida all’acquisto e all’installazione

Neve e ghiaccio possono rendere in inverno molto impegnative le condizioni delle nostre strade, dotarsi di catene da neve può rivelarsi quindi fondamentale per continuare a muoversi in piena sicurezza, ... Read more »

"Lo ha tradito anche Ilary. Ecco con chi". Corona torna alla carica e parla degli amanti della Blasi

“Lo ha tradito anche Ilary. Ecco con chi”. Corona torna alla carica e parla degli amanti della Blasi Il racconto fatto da Ilary Blasi nel suo docufilm “Unica”? Falso, almeno ... Read more »

Promozione Suzuki Swace, perché conviene e perché no

Promozione Suzuki Swace, perché conviene e perché no Con Solutions NoProblem, sconto di 3.000 euro e tre anni di garanzia, manutenzione e assicurazione furto e incendio Se amate le classiche ... Read more »
Top List in the World