Eventi climatici estremi: ENEA mette in luce le regioni italiane più a rischio

Uno studio effettuato da ENEA ha evidenziato le regioni italiane più a rischio a causa di eventi climatici estremi. Tra decessi e comuni coinvolti, Trentino-Alto Adige, Lombardia e Sicilia sono in cima all’elenco.

eventi climatici estremi: enea mette in luce le regioni italiane più a rischio

Photo by Peggychoucair – Pixabay

Trentino-Alto Adige, Lombardia e Sicilia sono le regioni italiane con il tasso di mortalità più alto collegato agli eventi climatici estremi. E’ questo quanto emerge dallo studio “Mortality from extreme meteorological and hydrogeological events in Italy: a rising health threat connected to climate change”, pubblicato su Safety in Extreme Environment da Raffaella Uccelli, e Claudia Dalmastri del Laboratorio ENEA Salute e Ambiente.

Eventi climatici estremi: ENEA mette in luce le regioni italiane più a rischio

eventi climatici estremi: enea mette in luce le regioni italiane più a rischio

Photo by DerTobiSturmjagd – Pixabay

L’indagine effettuata da ENEA ha identificato le zone d’Italia in cui il cambiamento climatico ha colpito maggiormente, provocando vittime e distruzione. In tutta la Penisola, complessivamente, dal 2003 al 2020, gli eventi estremi hanno causato 378 decessi, di cui 321 per frane e valanghe, 29 per inondazioni e 28 per tempeste.

Le regioni che hanno fatto registrare il numero più elevato di vittime e comuni coinvolti sono:

  • Trentino-Alto Adige (73 decessi e 44 comuni);
  • Lombardia (55 decessi e 44 comuni);
  • Sicilia (35 decessi e 10 comuni);
  • Piemonte (34 decessi e 28 comuni);
  • Veneto (29 decessi e 23 comuni) ;
  • Abruzzo (24 decessi e 12 comuni);

Inoltre, in Emilia-Romagna (12), Calabria (10) e Liguria (10), sono stati registrati un alto numero di comuni a rischio riscontrato. Tenendo conto degli abitanti complessivi, va sottolineato anche il numero di decessi della Val d’Aosta (8).

La mortalità è l’unico indicatore sanitario immediatamente disponibile per tutti i comuni italiani e la Banca Dati Epidemiologica dell’ENEA consente di effettuare studi sull’intero territorio nazionale utilizzando la mortalità per causa come indicatore di impatto

ha affermato la professoressa Dalmastri.

La nostra banca Dati contiene i dati di mortalità relativi al territorio italiano, codificati e registrati dall’ISTAT, le tre Classificazioni Internazionali delle Malattie (ICD VIII, IX and X) e i censimenti ISTAT delle popolazioni residenti. Permette di estrarre rapidamente i decessi totali o per specifiche cause di morte sull’intero territorio nazionale e di calcolare diversi indici epidemiologici a livello comunale fino al 2020

ha sottolineato ENEA.

Tra gli uomini un numero più alto di vittime

eventi climatici estremi: enea mette in luce le regioni italiane più a rischio

Photo by terimakasih0 – Pixabay

Lo studio ha evidenziato che circa il 50% dei 247 comuni italiani con almeno un decesso è costituito da centri montani o poco abitati, dove il rischio di mortalità associata a eventi meteo-idrogeologici estremi potrebbe essere connesso alla loro fragilità intrinseca e alle difficoltà degli interventi di soccorso.

Dal punto di vista demografico, le vittime sono state più uomini (297) che donne (81). Questa disparità potrebbe essere influenzata, almeno in parte, da stili di vita differenti, dal tipo di attività svolte, dagli spostamenti casa-lavoro e dal diverso numero di ore trascorse all’aperto.

ENEA ha riportato anche i dati di Legambiente per il 2023, i quali affermano che in Italia più del 90% dei comuni, e oltre 8 milioni di abitanti, sono a rischio per colpa degli eventi climatici estremi, soprattutto a causa di frane (1,3 milioni di abitanti) e inondazioni (6,9 milioni di abitanti). Complessivamente, da gennaio a maggio 2023, si sono registrati 122 eventi meteorologici estremi,  con un incremento del 135% rispetto ai 52 del 2022.

Emilia-Romagna, Sicilia, Piemonte, Lazio, Lombardia, Toscana, sono state, in particolare, le regioni più colpite, e, tranne per quanto riguarda il Lazio,  sono state considerate a rischio anche nell’indagine effettuata da ENEA.

Gli eventi meteo estremi stanno aumentando di frequenza e intensità a causa dei cambiamenti climatici, con conseguenze drammatiche su territori e popolazioni, in particolare sugli over 65, la cui percentuale in Italia è aumentata del 24% in 20 anni. Conoscere le aree a più alto rischio anche per la mortalità associata diventa quindi fondamentale per definire le azioni prioritarie di intervento, allocare risorse economiche, stabilire misure di allerta e intraprendere azioni di prevenzione e di mitigazione a tutela del territorio e dei suoi abitanti

ha concluso la dottoressa Uccelli.

Eventi climatici estremi, la mappa italiana del rischio: foto e immagini

eventi climatici estremi: enea mette in luce le regioni italiane più a rischio

enea regioni italiane rischio

eventi climatici estremi: enea mette in luce le regioni italiane più a rischio

ena regioni italiane rischio

eventi climatici estremi: enea mette in luce le regioni italiane più a rischio

enea regioni italiane rischio

eventi climatici estremi: enea mette in luce le regioni italiane più a rischio

Fulmini

News Related

OTHER NEWS

Superbonus, come cambierà? Il ruolo delle ESCo

27 novembre 2023 Superbonus, come cambierà? Il ruolo delle ESCo Diverse le novità sul superbonus già approvate dal 1° gennaio 2024. Quali saranno gli ulteriori interventi per il futuro? L’agevolazione ... Read more »

Polmonite nei bimbi, picco contagi in Europa: rischio nuova pandemia? «Batterio pericoloso come un virus»

Polmoniti nei bimbi, picco contagi in Europa: rischio nuova pandemia? «Batterio pericoloso come un virus» Quanto deve preoccupare il boom di infezioni respiratorie e di polmoniti in Cina e i ... Read more »

Un Posto al Sole Anticipazioni 28 novembre 2023: Damiano scatena l'ira di Eugenio!

Un Posto al Sole Anticipazioni 28 novembre 2023: Damiano scatena l’ira di Eugenio! Nella puntata di Un Posto al Sole in onda su Rai3 il 28 novembre 2023, alle ore ... Read more »

Microsoft ha cancellato un gioco di calcio per la prima Xbox: il motivo? Electronic Arts

Microsoft ha cancellato un gioco di calcio per la prima Xbox: il motivo? Electronic Arts Garrett Young, ex sviluppatore Microsoft e veterano dell’industria con oltre 25 anni di esperienza ,è ... Read more »

Catene da neve: guida all’acquisto e all’installazione

Neve e ghiaccio possono rendere in inverno molto impegnative le condizioni delle nostre strade, dotarsi di catene da neve può rivelarsi quindi fondamentale per continuare a muoversi in piena sicurezza, ... Read more »

"Lo ha tradito anche Ilary. Ecco con chi". Corona torna alla carica e parla degli amanti della Blasi

“Lo ha tradito anche Ilary. Ecco con chi”. Corona torna alla carica e parla degli amanti della Blasi Il racconto fatto da Ilary Blasi nel suo docufilm “Unica”? Falso, almeno ... Read more »

Promozione Suzuki Swace, perché conviene e perché no

Promozione Suzuki Swace, perché conviene e perché no Con Solutions NoProblem, sconto di 3.000 euro e tre anni di garanzia, manutenzione e assicurazione furto e incendio Se amate le classiche ... Read more »
Top List in the World